1.000 pickup refrigerati Walmar per le consegne a domicilio a Seattle. Gratis con Google Home

Walmart non ci sta. Il primo gruppo mondiale della grande distribuzione lancia un guanto di sfida ad Amazon, che è entrata a gambe unite nel food e nel retail. E prova a rilanciare la gara per la spesa online al colosso ubiquo dell’e-commerce di Jeff Bezos, la madre di tutti i negozi online, a casa sua: Walmart ha in programma di sbarcare con le consegne a domicilio della spesa a Seattle. Città dove c’è la sede centrale di Amazon. Il piano prevede l’espansione nell’area di Seattle – una delle metropoli americane dove la spesa online è più diffusa – con una rete di mille pickup refrigerati con il logo Walmart. Mille autoveicoli che invaderanno la città di Amazon. Si vedranno per tutte le strade. E porteranno fino a casa la spesa ordinata via pc o smartphone. La sfida è sfida. E Walmart, che ha un catalogo infinito di prodotti alimentari nei suoi mall “fisici”, ha già fatto sapere che la consegna sarà addirittura gratuita per chi ordina attraverso Google Home, l’altoparlante smart che è anche “maggiordomo” digitale. I primi 250 clienti dell’area di Seattle che hanno connesso il device Google al sito di Walmart potranno così fare la spesa seduti comodamente sul divano. Parlando a un maggiordomo digitale.